Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Comunicati / “Non si nasce con l’istinto della lettura come si nasce con l’istinto di mangiare e bere…bisogna educare alla lettura” (Rodari). La mia iniziativa: una libreria per bambini alla IV Novembre

“Non si nasce con l’istinto della lettura come si nasce con l’istinto di mangiare e bere…bisogna educare alla lettura” (Rodari). La mia iniziativa: una libreria per bambini alla IV Novembre

libriivnovembre

Come ogni anno, maggio è il mese della lettura e dei lettori. Leggere è fondamentale, ogni giorno, tutto l’anno. Fa diventare cittadini consapevoli e permette di conoscere il mondo anziché subirlo. E’ fondamentale farlo già in tenera età perché è importante per lo sviluppo della capacità cognitive dei bambini e delle bambine.

Questo spirito ha animato una mia iniziativa che mi piace condividere perché mi ha regalato belle sensazioni. Ho voluto donare una libreria per ragazzi alla scuola “IV Novembre”, a beneficio soprattutto degli alunni delle prime classi e poi a salire. E’ una scuola a cui sono molto legata. L’idea è stata condivisa dalla dirigente scolastica Marilena Massa e ieri ha voluto incontrare le famiglie per parlare della lettura, insieme ad una psicologa Francesca Petronella, che ha esposto in modo molto chiaro quanto sia importante dedicarsi ai libri e quanto sia bello farlo per creare una relazione empatica docente-alunni, sviluppando la funzione educativa, così come è meraviglioso tra mamme-papà e figli. A questo pomeriggio trascorso insieme abbiamo dato un nome simpatico: “Giacomino non vuole leggere…”, accompagnato da una frase emblematica di Gianni Rodari: “Non si nasce con l’istinto della lettura come si nasce con l’istinto di mangiare e bere… bisogna educare i bambini alla lettura”.

libri

La scuola avrà una dotazione di classici, letteratura per l’infanzia, volumetti sui personaggi più amati ed anche qualche titolo fra i più noti della cultura italiana. Purtroppo, come sappiamo, si legge molto poco: quasi il 60% della popolazione lo scorso anno non ha mai aperto un libro.

Eppure, abbiamo ribadito i tanti effetti positivi per la conoscenza, per la formazione e per le relazioni. Leggere permette di sviluppare un pensiero creativo. Aiuta a parlare meglio sviluppando il lessico. Consente di creare relazioni con il passaggio delle emozioni (empatia), di sviluppare le funzioni cognitive. E tutto questo può essere associato al gioco, all’immaginazione, così come all’educazione all’ascolto.

Voglio concludere con un invito che è anche un auspicio. Buona lettura a tutti.

About Liliana Ventricelli

Guarda anche

View of deputies gathered in the Montecitorio Palace, the Italian parliament, on April 13, 2011 during a debate in the Lower House about a law that would cut the statute of limitations in certain cases of trials. The law, if passed in the parliament, would have effect to end a corruption trial in Milan, in which Italy's PM Silvio Berlusconi is accused of bribing British lawyer David Mills. The lower house is expected to vote late today  and the Senate in coming weeks.      AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI

La legge elettorale è stata migliorata. Polemiche ingiustificate dei 5 Stelle

Un passo importante è stato compiuto alla Camera dei Deputati con l’approvazione di una nuova legge …